Home / Consigli per dimagrire / Salsa di soia, per condire i piatti in modo salutare  

Salsa di soia, per condire i piatti in modo salutare  

La salsa di soia è un condimento che rappresenta un ingrediente che viene ad essere molto utilizzato e ampiamente apprezzato in cucina nella preparazione di molti piatti. La salsa di sosia viene ad essere tradizionalmente e largamente adoperata in tutto l’Oriente e nel sud – est asiatico.

L’utilizzo della salsa di soia come condimento, avrebbe avuto molto probabilmente origine verso il II secolo a.C. in Cina, da dove poi rapidamente si diffuse in tutta l’Asia. Oggi, la salsa di soia trova il suo uso anche nella preparazione di molti piatti occidentali. La salsa di soia sembra davvero essere un alimento ricco di meraviglie.

Non per nulla la soia è una fonte eccellente di fibre alimentari e proteine. È ricca di vitamina B6, importante nella costruzione di aminoacidi e nella formazione di neurotrasmettitori. Inoltre, è spesso consigliata come alternativa per la carne nelle diete a basso contenuto di grassi.

Ma il più grande vantaggio fornito dalla salsa di soia potrebbe risiedere nel fatto che risulta essere una fonte particolarmente ricca di isoflavoni, degli ormoni vegetali che sono stati collegati a diversi benefici per la salute. Numerosi studi condotti sulla salsa di soia hanno scoperto che la presenza dell’isoflavone, un antiossidante naturale, sia molto alta.

Gli antiossidanti naturali proteggono il corpo dai danni causati dai radicali liberi, che il nostro corpo produce naturalmente non appena si digerisce il cibo. I radicali liberi possono accelerare il processo di invecchiamento, così come possono anche far aumentare potenzialmente il rischio di sviluppare malattie cardiache.

Salsa di soia, ricca fonte di antiossidanti naturali

salsa di soiaGli antiossidanti presenti nella salsa di soia possono anche fornire un valido contribuito a ridurre gli effetti di infiammazione, come pure hanno la capacità di migliorare la produzione complessiva di acido gastrico, aiutando così la digestione. Inoltre, le proprietà antimicrobiche della salsa di soia sono state trovate essere molto efficaci, in quanto rappresentano dei validi sostegni volti a proteggere il corpo da alcuni batteri.

Altri studi compiuti sempre sulla salsa di soia hanno potuto evidenziare come essa contenga una quantità dieci volte superiore di antiossidanti di quelli che sono presenti nel vino, e questo può ovviamente aiutare a prevenire le malattie cardiovascolari.

Inoltre, la salsa di soia risulta essere anche molto ricca di fermenti lattici e di un’ottima potenzialità anti allergica. I vantaggi forniti dalla salsa di soia all’apparato digerente, sono legati al suo processo di fermentazione e alla creazione di alcuni carboidrati unici, chiamati oligosaccaridi, che si sviluppano appunto durante questo processo. Alcuni dei microrganismi coinvolti nella fermentazione della salsa di soia contengono degli enzimi che possono spezzare le fibre emicellulose.

Quando queste emicellulose vengono spezzate, si ha la produzione degli oligosaccaridi, e questi oligosaccaridi possono contribuire a sostenere la crescita di batteri definiti amici nel nostro intestino crasso.

Salsa di soia, molto saporita

La salsa di soia è ampiamente considerata come un ingrediente salato, il che fornisce la percezione corretta del suo sapore al quale siamo orami abituati. Un cucchiaio di salsa di soia può contenere 1.000 milligrammi di sodio.

È vero che 1.000 milligrammi di sodio rappresentano una grande quantità, ma in realtà, è quasi la metà del limite raccomandato per l’assunzione di sodio in un giorno intero. Come un alimento ad alto contenuto di sodio, ci si potrebbe aspettare che la salsa di soia venga ad essere associata ad un fattore che potrebbe portare ad un aumentato rischio di alcuni problemi cardiovascolari, tra cui la pressione arteriosa alta.

Ma invero l’aspetto interessante è scoprire come recenti studi abbiano potuto suggerire che la salsa di soia può essere diversa rispetto ad altri alimenti ad alto contenuto di sale, e che pertanto avrebbe una scarsa influenza rispetto alla nostra pressione sanguigna e alla nostra salute cardiovascolare.

Prodotta da migliaia di anni, la salsa di soia si presenta con aspetto liquido, dal colore scuro e a seconda della sua preparazione che può avvenire diversamente in base all’area geografica di produzione, la salsa di soia assume anche un’ampia varietà di sapori e di gusti.

Ad esempio la salsa di soia preparata in Giappone in molti casi risulta avere un sapore maggiormente salato rispetto alle varietà più scure e viene utilizzata largamente per condire un piatto dal sapore troppo delicato come ad esempio il pesce. La salsa di soia Cinese, invece, di solito ha un sapore ricco e profondo e può essere utilizzata in numerose tradizionali ricette.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

cinque × cinque =