Home / Salute e Bellezza / Ortica, una pianta urticante dai mille benefici  

Ortica, una pianta urticante dai mille benefici  

Navigando su internet si potranno trovare e quindi acquistare vari integratori che sono proprio a base di ortica. Integratori che sono stati appositamente studiati e realizzati con l’ortica proprio per aiutare la perdita di peso.

Infatti, grazie all’utilizzo di questi integratori, che si possono anche acquistare online su internet, si potrà frenare e contenere gli stimoli della fame. Pur tuttavia, la pianta della ortica, insieme a quella della gramigna, nell’immaginario collettivo non gode di grande popolarità. Pur essendo molto nota per le sue proprietà urticanti, l’ortica risulta essere invece una pianta particolarmente ricca di proprietà che sono benefiche per il benessere dell’organismo.

L’ortica è ad esempio uno scrigno di acido folico, ed è alla base di vari integratori che servono e aiutano nel voler perdere peso. Ma oltre a favorire la perdita di peso è anche da considerare come l’ortica sia anche alla base di molti altri impieghi. È, infatti, considerata come un tonico generale per alleviare la febbre da fieno, l’asma, la pressione alta, ad esempio, come pure può aiutare ad alleviare il dolore di artrite e la gotta.

L’ortica è, pertanto, da considerare come un super alimento ricco di vitamine C ed E come pure di minerali come il calcio, il magnesio, il ferro, il silicio e il potassio, che sono importanti per la guarigione delle ossa rotte, tensioni muscolari e lesioni tendinee. Come integratore a supporto della perdita di peso l’ortica la si può trovare e acquistare anche sul web, liofilizzata, essiccata, in gocce, in capsule e sia come estratto e sia come concentrato.

Ortica, le sue tante virtù sono racchiuse negli integratori

orticaL’ortica è diffusa in ogni parte del mondo ed è una pianta che può essere alta dai 50 centimetri fino ai 150 centimetri. Appartenente alla famiglia delle urticacee, l’ortica cresce di solito in zone umide. Ha il suo fusto e le sue foglie ricoperte da una peluria che è appunto urticante, caratteristica che svanisce dopo circa dodici ore che si è raccolta.

Conosciute sin dall’antichità le sue proprietà terapeutiche, sono oggi state confermate dalla moderna scienza, pur nonostante ciò l’ortica risulta essere ancora più conosciuta per l’effetto urticante che per le sue infinite proprietà benefiche.

Una interessante leggenda tramanda che, al solo fine di diventare saggio, Nabucodonosor, sovrano babilonese del VII secolo a.C. quando era giovane decise di nutrirsi unicamente di ortica.

La pianta dell’ortica è particolarmente ricca di sali minerali, e le sue foglie contengono abbondanti quantitativi di ferro, fosforo, magnesio, silicio e calcio. Ma oltre a ciò hanno anche tannino e carotene, istamina e clorofilla, come pure acido gallico e formico, oltre a fornire le vitamine A, C e K.

Ma l’ortica trova il giusto utilizzo anche all’esterno del nostro organismo. Non per nulla, grazie al suo effetto emolliente, è utilizzata come trattamento per le malattie croniche della cute, in modo particolare in caso di acne, di eruzioni cutanee e di eczemi.

È anche impiegata per il trattamento contro l’alopecia. L’uso della ortica consente pertanto di poter avere una epidermide più bello e rigenerato.

Ortica, per perdere peso e non solo

Si ottengono i migliori risultati prendendola per via orale e, nello stesso tempo, facendo delle applicazioni locali. Quella antianemica è considerata dagli esperti come una delle principali sue caratteristiche. Infatti, l’abbondanza di clorofilla e di ferro hanno le facoltà di stimolare l’organismo al fine di produrre globuli rossi.

In questa maniera l’ortica può divenire un ideale alimento per tutti coloro i quali presentano problemi di anemia. Pur in piccole dosi è anche presente la creatina, elemento noto per le sue proprietà volte a facilitare l’assimilazione dei cibi e la digestione, poiché può facilitare la secrezione del succo pancreatico.

L’ortica è anche ricostituente, tonificante, diuretica e depurativa. Grazie alla presenza di tannini ha proprietà astringenti, ragione per la quale è utilizzata con successo per ostacolare la diarrea, in caso dissenteria o di colite.

Oltre a queste importanti prerogative, l’assimilazione dell’ortica viene ad essere consigliata anche durante la fase di allattamento, e questo perché ha una azione galattogena che favorisce la secrezione del latte materno.

Esiste poi anche la dieta dell’ortica. Questa dieta, che ha una durata di tre giorni, risulta essere particolarmente utile a chi abbia la necessita di riacquistare il suo peso in tempi brevi.

È da notare che grazie alle sue proprietà tonificanti, la dieta dell’ortica in genere non provoca i classici effetti collaterali che si possono invece avvertire in altre tipologie di diete ipocaloriche, come ad esempio stipsi, nervosismo e irritabilità. Non si hanno neppure capogiri e sintomi di stanchezza.

Sembra quasi incredibile che molti conoscano l’ortica esclusivamente per le sue caratteristiche irritanti. Invece ha proprietà diuretiche, depurative, oltre a essere molto ricca sali minerali ed è anche in grado di poter assicurare un piacevole senso di vigore e di energia. Inoltre, anche grazie agli integratori a base di ortica, è altresì un modo molto naturale per poter perdere peso. Favorendo l’eliminazione dei liquidi ristagnanti e le tossine si potrà pertanto velocizzare il dimagrimento.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

11 − 5 =