Home / Consigli per dimagrire / Mangiare bene, poche e semplici regole da rispettare

Mangiare bene, poche e semplici regole da rispettare

Attraverso il concetto di mangiare bene gli esperti intendono fornire tutte quelle informazioni di base, volte a poter garantire un sufficiente apporto di calorie, proteine e vitamine al fisico.

Il mangiare bene è anche strettamente correlato ad una buona dieta, ad uno stile di vita nutrizionale che promuove la buona salute. Il mangiare bene deve ovviamente include diversi gruppi alimentari perché uno stesso gruppo non può fornire tutto ciò di cui ha bisogno l’essere umano per poter avere una buona salute. Gli esperti sottolineano come sia fondamentale, per rispettare i canoni previsti dal mangiare bene, individuare una dieta che risulti essere bilanciata e che rispecchi in pieno le esigenze fisiche.

Non per nulla è da diverso tempo che, anche a livello istituzionale, sono lanciate campagne informative sul mangiare bene proprio per combattere l’obesità. Il segreto per sentirsi più in forma non sta necessariamente nella quantità dei cibi che mangiamo, ma nel loro corretto abbinamento e nella scelta che si fa. Il mangiare bene insegna anche a saper combinare nell’opportuna modalità gli alimenti e, grazie a ciò, non solo si evita di aumentare di peso, ma si consente di avere una migliore digestione e oltre a ciò il fisico è in grado di poter assorbire al meglio sia le vitamine e sia i sali minerali.

Mangiare bene per stare meglio

Mangiare beneTramite il mangiare bene si impara anche la modalità vertente la distribuzione corretta dei cibi nell’arco della giornata. Per gli esperti è fondamentale che si possa comprendere che questo aspetto è molto utile anche ai fini di poter perdere peso in maniera naturale e corretta. Per poter affermare di mangiare bene non è quindi importante soltanto la somma di ciò che si sta mangiando nell’arco della giornata, in quanto l’effetto sull’organismo può essere assai diverso a seconda di come i cibi e le bevande risultano essere abbinati e combinati.

Il mangiare bene indica quale sia il corretto abbinamento fra due cibi diversi, in maniera da consentire la migliore assimilazione di proteine in grande quantità, ma anche di avere una migliore digestione nonché un più incisivo assorbimento di vitamine e sali minerali.

Fino a pochi anni fa un piatto come la pasta e fagioli veniva ad essere considerato come abbinamento out. Oggi gli esperti del mangiare bene ricordano come pasta e ceci, pasta e lenticchie, pasta e fave, riso e piselli, farro e lenticchie, siano piatti che forniscono all’organismo proteine di ottimo valore biologico.

A chi obietta che le proteine di origine alimentare sono di più elevato valore biologico rispetto a quelle di origine vegetale, gli esperti del mangiare bene rammentano che tutte le proteine sono costituite da molecole elementari, gli aminoacidi, legate le une alle altre. Inoltre la digestione spezzetta le proteine degli alimenti in aminoacidi che vengono ad essere assorbiti dall’intestino e passano nel sangue. Ragione per la quale entro poco tempo dall’assorbimento di questi aminoacidi sono riutilizzati al fine di fabbricare proteine.

Mangiare bene vario e leggero

Gli esperti del mangiare bene sottolineano come la carne bovina ed il formaggio, per esempio, contengono proteine nobili, e così pure l’albume dell’uovo, ma anche gli alimenti di origine vegetale contengono proteine. La pasta ne contiene tra il 10 e il 12 per cento, ma si tratta di proteine che quando sono consumate da sole, non accompagnate da altri cibi apportatori di proteine come ad esempio se si mangiano gli spaghetti al pomodoro e olio e burro, sono poco nobili, poiché contengono pochissima lisina, uno degli aminoacidi essenziali.

Quindi, quando si mangia una pasta e fagioli, per la filosofia del mangiare bene, è quasi come si prendessero le proteine della bistecca, ma con il vantaggio che la carne bovina, per quanto magra, fornisce sempre una certa quantità di grassi saturi che hanno i ben noti effetti nocivi sul tasso di colesterolo nel sangue.

Assai spesso abbiniamo due alimenti che, per il fatto di richiedere processi digestivi differenti, possono creare problemi di assimilazione. Anche l’abbinamento di cibi proteici diversi, ad esempio il latte con la carne o il latte con le uova, può creare complicazioni digestive, poiché questi cibi stimolano in tempi assai differenti la produzione di succo gastrico molto acido.

In relazione al corretto abbinamento di due diversi alimenti, varia di molto la percentuale di assorbimento delle vitamine e dei sali minerali: ad esempio l’assorbimento della vitamina A viene ostacolato dall’alcool. Come si evince chiaramente gli insegnamenti trasmessi dal concetto di mangiare bene sono molteplici e tutti rivolti a favorire una corretta maniera per perdere peso e mantenere in efficienza il proprio fisico. Pertanto è più che sufficiente seguirli per essere sicuri di star bene.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

uno × tre =