Home / Salute e Bellezza / Fieno greco, pianta dalle sorprendenti virtù curative  

Fieno greco, pianta dalle sorprendenti virtù curative  

Il fieno greco è una delle erbe più sorprendenti le cui proprietà sono ben note fin dall’antichità. Coltivato principalmente nel Mediterraneo, come pure in Egitto, Marocco e India, il fieno greco fa parte della famiglia delle Leguminose.

Si tratta di una pianta annuale che può raggiungere i sei centimetri di altezza e fa fiori che formano i baccelli contenenti una ventina di semi. Il fieno greco è una delle piante medicinali più antiche. Già utilizzato dagli antichi Egizi, terra nella quale gli archeologici hanno trovato resti negli scavi effettuati, dai Greci e dai Romani, popolazioni che utilizzavano il fieno greco sia come erba medicinale e sia come elemento culinario.

Il fieno greco contiene fra i suoi numerosi preziosi elementi fosfati, vitamine A, B, C, ferro, carboidrati e calcio.  Fra le sue varie proprietà si possono ricordare quelle antinfiammatorie, antisettiche, ma è anche un valido aiuto per ridurre i livelli di colesterolo, come emolliente, febbrifugo ed espettorante. Il fieno greco è utilizzato per curare irritazioni cutanee, la sciatica, la nevralgia, le fistole, gli ascessi e il mal di gola, inoltre lo si ritiene utile per suscitare o aumentare il desiderio sessuale.

Il fieno greco trova la sua applicazione anche in cosmetica. Infatti, è utilizzato per combattere gli inestetismi derivanti dall’acne e dai brufoli. Per arginare il problema in maniera naturale si può preparare una pasta di foglie fresche di fieno greco da applicare sul viso ogni sera prima di andare a letto per 15 minuti.  Poi per pulire la pelle è sufficiente lavare la faccia con acqua calda. Questo impasto previene la formazione di brufoli, neri, la secchezza della pelle e la comparsa precoce di rughe.

Il fieno greco è noto anche per essere impiegato al fine di perdere e per combattere la cellulite. I semi di fieno greco hanno anche effetti antiossidanti e includono una mucillagine che ha proprietà emollienti, che aiuta quindi a conservare la pelle idratata, elastica e giovane.

Il fieno greco ha un utilizzo sia esterno sia interno

Fieno GrecoFieno GrecoSe si vuole avere un effetto detergente si può anche preparare un decotto di fieno greco che andrebbe bevuto tra i pasti. Gli ingredienti per il decotto di fieno greco sono 12.5 grammi di semi di fieno greco e 25 centilitri di acqua. La preparazione prevede di far bollire i semi in acqua per 15 minuti, filtrare e quindi è poi possibile bere il decotto. Il decotto, sotto forma di cataplasma e applicato esternamente, può anche essere di grande aiuto in caso di emorroidi.

L’olio essenziale di fieno greco aggiunto allo shampoo in una piccola quantità, giusto poche gocce, aiuta anche a combattere il problema della forfora e inoltre stimola la crescita del bulbo pilifero del capello.

È anche un ottimo emolliente e anti-infiammatori, e sembra che il fieno greco possa davvero facilitare l’aumento del volume del seno in quanto è in grado di ripetere le funzioni di estrogeni aiutando la produzione di prolattina, un ormone che incide con il recettore di estrogeno e dà un aiuto per aumentare il seno. Pertanto il fieno greco ha notevoli proprietà rigenerative e antiossidanti per la pelle, quindi è un ottimo rimedio naturale per conservare la pelle più soda, giovane e bella.

Ma i vantaggi dati dal fieno greco sono molti e importanti. Per esempio, l’estratto di semi di fieno greco è un aiuto digestivo valido ed efficace, spesso usato per aumentare la produzione di latte materno e anche per il trattamento di squilibrio ormonale nelle donne in menopausa.

Altri vantaggi comprendono la capacità di abbassare i livelli di colesterolo e dei trigliceridi, di mantenere nei diabetici normali i livelli di zucchero nel sangue. Gli effetti sul sistema digestivo dal fieno greco sono altrettanto interessanti e comprendono il trattamento di indigestione, dispepsia, ulcere allo stomaco, diarrea e spasmi gastrointestinali. È anche utile nel trattamento di malattie della pelle come eczema, bolle, ulcere e cellulite.

I semi di fieno greco con la molta fibra solubile aiutano a perdere peso

I semi di fieno greco contengono grandi quantità di fibra solubile, e per questa ragione sono utilizzati anche per la perdita di peso. Le fibre solubili, infatti, si espandono nel tratto digerente, dando la sensazione di pienezza e questo aiuta a controllare l’appetito, fornendo un senso di pienezza che porta a mangiare di meno e di conseguenza a perdere peso.

Questo aiuta anche a eliminare il gonfiore e a disintossicare il corpo dalle tossine. Il fieno greco è conosciuto anche nello sport grazie ai suoi effetti anabolizzanti derivati ​​da saponine furostanoliche, che concorrono ad accrescere la massa e la forza muscolare, con il consequenziale potenziamento delle prestazioni atletiche. La capacità anabolizzante nello sport del fieno greco è finalizzata alla semplicità di facilitare l’accumulo di proteine ​​nei muscoli, aumentando pertanto solo la massa e potenza.

Il fieno greco ha forti proprietà remineralizzanti che lo rendono efficace nel trattamento dell’osteoporosi. Il fieno greco risulta essere anche una delle piante menzionate dagli esperti nel caso di disturbi legati alla menopausa. Non a caso è conosciuto fin dai tempi egizi come la pianta che mantiene giovani. Un infuso preparato con mezzo cucchiaio di semi di fieno greco messi in un litro di acqua bollente e quindi filtrato e bevuto un bicchiere la sera, aiuta a combattere l’eventuale problematiche connesse alla menopausa.

Il fieno greco risulta essere pure molto valido al fine di ridurre il tasso di colesterolo nel sangue e questo grazie alle componenti come lecitine, arginina e lisina. Ecco perché il fieno greco è utilizzato in tutto il mondo in vari campi e trova la sua applicazione, in special modo nelle popolazioni dell’Africa sub-sahariana pure in cucina, e questo grazie alle sue proprietà odorose e per la sua fragranza ma anche perché i semi del fieno greco sono particolarmente nutrienti.

Lo si può trovare nel curry come nel chutney, mentre un estratto del fieno greco è utilizzato come imitazione dello sciroppo d’acero. Inoltre, molte persone amano bere il fieno greco come un .  Alcuni luoghi fanno dai semi tostati del fieno greco un caffè.

Il fieno greco, che si può trovare sul mercato in varie forme, è facilmente acquistabile su internet e la quantità giornaliera raccomandata è di solito circa 70 – 100 gocce di estratto fluido due volte al giorno prima dei pasti per 30 giorni o di 2 – 4 capsule al giorno da prendere circa trenta minuti prima dei pasti. Per un migliore utilizzo del fieno greco è comunque opportuno consultare il proprio medico curante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

quattro × due =