Home / Salute e Bellezza / Regole sane di vita per Dormire Bene

Regole sane di vita per Dormire Bene

Per il nostro fisico è molto importate il poter dormire bene. Le ragioni sono molte e non devono essere trascurate. Non per nulla il non dormire bene e, quindi, la conseguente privazione del sonno ha conseguenze negative come stanchezza e irritabilità, debolezza, stress, mancanza di concentrazione, depressione, fra le altre molteplici circostanze. Il dormire bene non è sempre legato a problemi d’insonnia.

Infatti, in molti casi è sufficiente effettuare dei cambiamenti nel proprio stile di vita per poter nuovamente dormire bene, proprio come quando si era dei bambini. Un buon sonno è essenziale per essere positivo, per poter essere tranquilli e quindi è un modo per non essere insoddisfatti e agitati. Dormire bene permette di essere più felici è può aiutare a vedere il famoso bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto.

Gli esperti reputano che vi siano numerosi trucchi per dormire bene come un bambino. Primo tra questi, bere una calda e fumante di buona camomilla, magari con una fettina di limone e zuccherata, la quale può consentire un sereno riposo. Sicuramente una cena leggera prima di coricarsi aiuta lo stomaco a non dover effettuare una laboriosa digestione e quindi non ci si sente pesanti e ci si addormenta molto più facilmente.

Per favorire il sonno e quindi poter dormire bene si possono anche stabilire delle routine per preparare il proprio corpo e favorire un buon sonno rigeneratore. In vari casi analizzati da vari studi compiuti in materia è emerso che bere del tè (meglio se deteinato) e farsi una doccia o un bagno rilassante con essenze profumate possono essere abitudini che possono favorire il dormire bene. In altri casi si è anche rivelato utile cambiare il letto.

Ci sono anche molti prodotti biologici che aiutano a dormire meglio, che non hanno alcun rischio per la salute e non creano dipendenza. La chiave è di fare una lista di rimedi che esistono e di provare uno per uno.  Naturalmente è possibile combinare diversi piccoli consigli pratici, al fine anche di adattarli alle proprie esigenze e ai gusti personali.

Per dormire bene mangiare cibi sani e non grassi 

dormire beneAd esempio sembra che il cibo biologico, essendo sano e più equilibrato rispetto agli altri in generale, possa aiutare a ripristinare il sonno quindi a dormire bene. Una sana alimentazione è di certo importante. Un hamburger e delle patatine fritte di certo non favoriscono il sonno essendo proprio un piatto troppo grasso e ricco da mangiare prima di andare a dormire. Per certi versi si tratta di un circolo virtuoso molto grande: si deve mangiare per sostenere il fisico, il dormire bene e il mangiare bene ci permettono di essere più in forma, essere più in forma ci rende più efficienti e ciò consente di stare bene con te stesso, e stare bene con se stessi permette di poter dormire bene, risolvendo i problemi legati al sonno.

È fuor di dubbio che lasciare lo stress e l’ansia fuori dalla porta di casa permette quando si va a letto di poter dormire bene. Gli esperti in materia suggeriscono di fare una ricca colazione e un pranzo leggero. È importante ricordare che la digestione richiede energia, quindi se si magia molto prima di andare a dormire, il corpo dovrà lavorare duramente per digerire il pasto. Se si mangia più copiosamente al mattino, è possibile accontentarsi di un pasto più leggero alla sera.

Un’alternativa per poter dormire bene è quella di cenare presto, gli esperti suggeriscono verso le ore 18, dando quindi la possibilità al proprio fisico di completare la digestione prima di coricarsi. In alcuni casi è anche opportuno evitare di assumere caffeina dopo le ore 14 come pure bere alcolici tre ore prima di coricarsi.

Non bere caffè e superalcolici ma solo acqua per poter dormire bene

Se due o tre bicchieri di vino possono far venir voglia di dormire, troppo alcol ci farà svegliare non consentendo quindi di poter dormire bene. È da tenere a mente che coca cola, cioccolato, e alcuni farmaci contengono caffeina.

Anche una lieve disidratazione può trasformarsi in stanchezza cronica. Gli esperti ricordano che si devono bere almeno dieci bicchieri di acqua al giorno. Anche l’esercizio fisico effettuato in maniera regolare stimola e poi rilassa il corpo consentendo di avere un tranquillo riposo.

Per dormire bene, è meglio non fumare perché il fumo può anche causare insonnia.  Se non si riesce a dormire dopo venti minuti, è meglio alzarsi e lasciare la camera da letto e magari fare alcune cose interessanti. Questo dovrebbe aiutare a calmarsi in modo da poter tornare a letto e addormentarsi in maniera naturale.

Altra cosa che gli esperti suggeriscono di fare è quello di rimuovere dalla camera da letto il televisore. La cosa più indicata sarebbe quella di creare un ciclo di sonno e rimanere il più possibile fedeli. Se non siete in grado di andare a letto alla stessa ora ogni notte, è possibile stabilire un’abitudine per le ore di veglia.

È consigliato alzarsi alla stessa ora ogni mattina, anche durante il fine settimana.  Invece di prendere pillole per dormire, si può provare la valeriana, una pianta che può migliorare la qualità del vostro sonno senza alcuna sgradevole sensazione la mattina successiva.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

diciassette + quattordici =