Home / Salute e Bellezza / Dieta estiva, cosa mangiare per mantenersi idratati  

Dieta estiva, cosa mangiare per mantenersi idratati  

È il momento della dieta estiva! Con l’arrivo della stagione calda si assiste ad una vera e propria esplosione di prodotti freschi, un’abbondanza di possibili scelte di cibi vigorosi, gustosi e sani, che possono arricchire la nostra dieta estiva.

Possiamo imbandire le nostre tavole con molta frutta e verdura e quindi adottare una dieta estiva particolarmente ricca di vari cibi che possono concorrere a portare numerosi benefici per la nostra salute. Uno dei segreti per combattere il caldo soffocante è far sì di rimanere sempre idratati.

Ecco perché è importante adottare una dieta estiva nella quale la frutta e la verdura siano le protagoniste. Uno fra i numerosi alimenti che possiamo utilizzare è il cetriolo, uno dei doni che madre natura ci fa. Oltre ad essere una gustosa e fresca verdura che può essere utilizzata in svariate ricette, ha anche un’alta percentuale di acqua e quindi impiegarlo in una dieta estiva permette di rimanere idratati.

Un’altra verdura che ci aiuta moltissimo durante la stagione estiva è la carota, un alimento perfetto per una calda giornata estiva. Questo vegetale è eccellente per idratare il nostro corpo essendo per il 90% costituito da acqua. In una perfetta dieta estiva non dovrebbe perciò mai mancare la carota che può essere aggiunta, magari tagliata alla julienne, a delle freschissime insalate oppure semplicemente sgranocchiata.

Fra le tante prelibatezze che questo periodo dell’anno offre vi è anche il meraviglioso cocomero. In una dieta estiva il cocomero può essere mangiato come frutto, aggiunto nella preparazione di ottime macedonie o in originali insalate, come può anche essere bevuto come frullato. Il cocomero è particolarmente ricco di minerali come ad esempio il potassio e il sodio, il calcio e il magnesio, e poi inoltre può soddisfare pienamente il bisogno di acqua da parte del nostro corpo.

Per una dieta estiva efficace, abbondare con frutta e verdura

dieta estivaMolti studi effettuati hanno dimostrato l’efficacia delle mele nella gestione di problemi di salute, oltre a favorire la perdita di peso. Ecco perché in una dieta estiva questo frutto non può mancare, costituendo anche uno splendido e sano spuntino da poter fare a metà giornata, magari quando si fanno sentire i morsi della fame.

Il cavolo ha un basso contenuto di colesterolo e ha alto contenuto di vitamina C. Questo ortaggio è molto versatile e può essere quindi utilizzato per preparare stupendi e gustosi manicaretti da poter assaporare seguendo una dieta estiva. Certamente la fantasia e la conoscenza dei vari prodotti alimentari contribuiscono a poter elaborare varie tipologie di scelta alimentari per poter ben equilibrare una dieta estiva. Ma alle volte magari qualche piccola idea può aiutare a fare delle buone scelte.

Ad esempio, una dieta estiva potrebbe anche prevedere una prima colazione a base di pane tostato con marmellata e frutta, come ad esempio una bella ciotola di lamponi, mentre il pranzo potrebbe essere costituito da due fette di pane integrale riempito con sei fette sottilissime di tacchino e insalata.  A cena si potrebbero mangiare tre fette sottili di manzo arrosto con della verdura a scelta e una bella macedonia di frutta.

Comunque al di là delle molteplici possibili combinazioni e scelte di cibi che si possono effettuare, la cosa principale da dover tenere sempre ben presente per un’ottima dieta estiva e che deve essere ben calibrata e deve soprattutto aiutare il fisico a rimanere idrato e fornire tutti gli elementi preziosi che con il sudore si disperdono.

Con la dieta estiva si reintegrano liquidi e sali persi con la sudorazione

Con il calore estivo aumenta la temperatura corporea che porta alla sudorazione eccessiva.  Se il corpo continua a perdere acqua ad elettroliti attraverso il sudore, l’equilibrio del corpo sarà danneggiato e questo può portare a varie conseguenze, alcune delle quali anche pericolose.

In una dieta estiva non può assolutamente mai mancare l’acqua, elemento che aiuta a reintegrare le varie perdite e contribuisce a mantenere una temperatura corporea ottimale. Non per nulla l’acqua costituisce il 90% del corpo umano, e pertanto, mantenete il corpo idratato in modo ottimale è estremamente importante durante la stagione estiva. Ma oltre all’acqua in una dieta estiva non possono di certo mancare i preziosi aiuti forniti dalle tante verdure e dai numerosi frutti che durante questa stagione riempiono allegramente i banconi dei mercati e dei supermercati.

Cibi leggeri, gustosi, semplici e rapidi da preparare, facili da digerire, ma che sono anche tanto ricchi di acqua. Ecco perché i nostri nonni durante la stagione calda ci dicevano di mangiare sempre molta frutta e tanta verdura. Ma in una dieta estiva vi sono anche alcune cose che devono essere proprio evitate, come per esempio bere alcoli e super alcolici, bevande gassate e cibi particolarmente grassi, elaborati e pesanti.

Sarà capitato, dopo aver mangiato in estate un pranzo ad alto contenuto di grassi, sentire improvvisamente molto più caldo. Questo fatto avviene in quanto il grasso nel corpo agisce come un isolante al calore, cioè ha un effetto termico e quindi non permette al corpo di dissipare il calore per mantenere una temperatura corporea più fresca.  A causa di questo effetto termico, cibi grassi, come pure i fritti dovrebbero essere evitati in una dieta estiva. Alimenti come per esempio arachidi, frutta secca, che sono ricchi di grassi, consumiamoli in inverno, per mantenere il corpo caldo.

In una dieta estiva è anche parimenti importante evitare di assumere cibi che sia eccessivamente freddi, situazione che potrebbe innescare meccanismi molto pericolosi per la salute. Se, ad esempio, si beve una bibita ghiacciata o si mangia molto velocemente un gelato, la temperatura fredda porterà alla costrizione dei vasi sanguigni, il flusso di sangue rallenta e a sua volta porta a rallentare la dissipazione di calore dal corpo. Pertanto, è consigliabile consumare bevande o prodotti alimentari che siano fredde, ma non ghiacciate.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

2 × 1 =