Home / Ricette e Alimentazione / Dieta drastica, un pessimo modo per cercare di dimagrire  

Dieta drastica, un pessimo modo per cercare di dimagrire  

I motivi per i quali si può perdere il proprio peso forma possono essere molteplici, ma quello che è unico e che per perdere peso non si deve assolutamente mai ricorrere ad una dieta drastica.

Mettersi in forma e, quindi, riacquistare il giusto peso è corretto, ma per evitare grossi problemi con il proprio organismo non deve avvenire tramite una dieta drastica. La dieta drastica non funziona perché per prima cosa fa così velocemente perdere peso al punto tale che il nostro organismo interviene con delle contromisure a difesa del grasso corporeo.

Ma oltre a ciò, la dieta drastica non funziona proprio perché non consente di far perdere peso lavorando su due principi che sono fondamentali, e cioè il mantenere muscoli e acqua, e il perdere grasso.

La dieta drastica è sbilanciata, non consente all’organismo di assumere i giusti nutrienti proprio perché è impostata su un estremamente basso regime calorico. Per poter perdere in maniera veloce e facile qualche chilo utilizzando una dieta drastica, si rischia di compromettere in maniera significativa il proprio benessere, la salute del proprio organismo. In più la dieta drastica fa perdere soltanto momentaneamente i chili superflui. Non per nulla, una volta terminata tutto quello che si era perduto ritorna ad essere dove è sempre stato.

Per quanto concerne i danni provocati da una dieta drastica, basta soltanto pensare come essa possa provocare una forte disidratazione. In una dieta drastica, quindi povera di carboidrati nel giro massimo di quarant’otto ore si bruciano circa cinquecento grammi di carboidrati. Peccato però che ogni singolo grammo di carboidrati lega a sé circa quattro grammi di acqua.

Una dieta drastica può essere disastrosa per i muscoli

dieta drasticaComprendere quanta acqua si perda seguendo una dieta drastica è un semplice calcolo matematico. Ma la cosa ancora più dannosa per il nostro organismo è che la dieta drastica comporta la cannibalizzazione dei muscoli al fine di perdere peso.

È importante pertanto rammentare che il perdere il peso in un muscolo non equivale come riuscire a perderlo in grasso.

Vi sono evidenti e sostanziali differenze sia sulla linea stessa e sia su quanto riguarda la salute. La sopravvivenza, che si è forgiata nel corso di millenni nel quale l’essere umano è progredito, rimane sempre il frutto di un retaggio genetico, e quindi l’organismo, in caso di difficoltà provocate da uno stravolgimento, come appunto quello provocato tramite una dieta drastica, non fa altro che obbedire a tale imperativo obbligo, andando a utilizzare il risparmio energetico.

Esempio tipico di questa situazione è facilmente riscontrabile con il calo del metabolismo basale. In pratica il nostro organismo al fine di sopravvivere si adatta ai ritmi imposti da una dieta drastica, andando perciò a bruciare sempre quantità inferiori di calorie.

La cosa ancora più dannosa è il fatto che i vari meccanismi di difesa rimangono attivi anche dopo aver cessato di seguire la dieta drastica. In sostanza il nostro fisico, per mettere in cascina il fieno per una eventuale prossima carestia, non fa altro che accumulare grasso. Quindi i chili che si erano perduti con tanti sacrifici ricompaiano nuovamente.

Il nostro organismo è una macchina perfetta, programmata per lottare e sopravvivere, e quindi metterà sempre in atto ogni tipo di possibile strategia per cercare di mantenerci in vita.

Con una dieta drastica sono più gli svantaggi che i vantaggi

È stato constato, a seguito di varie analisi, come il seguire una dieta drastica possa anche causare un aumento di trigliceridi, come pure si può avere una riduzione della efficienza diastolica.

A fronte di tutto ciò dovrebbe essere sufficientemente chiaro come sia poco consigliato seguire una dieta drastica al fine di perdere peso. Per raggiungere questo scopo in maniera naturale e soprattutto continuativa è invece suggerito dagli esperti il provare a modificare il proprio stile di vita.

Attraverso una corretta alimentazione, infatti, è possibile perdere peso senza provocare danni al proprio organismo. Il peso non è esclusivamente un problema di gola, ma è anche una questione psicologica. Bisognerebbe rendersi conto che si sta assumendo quantitativi di cibo superiori alle reali ed effettive necessità, si dovrebbe comprendere che non tutti gli alimenti possono essere assunti senza utilizzare un minimo di autocontrollo e disciplina, e soprattutto senza limitazioni.

Una buona alimentazione e una moderata attività fisica consentirà di poter perdere peso senza dover seguire una pericolosa dieta drastica.

È anche importante ricordare che vi sono anche gli integratori. Questi preziosi alleati, che sono stati appositamente realizzati, sono prodotti naturali che consentono di aiutarci a perdere peso. La perdita di peso, pertanto, non deve avvenire tramite una dieta drastica, ma attraverso una scelta consapevole, uno stile di vita alimentare più corretto e da una moderata attività fisica, senza mai poi dimenticare l’aiuto che portano gli integratori, i quali possono anche essere acquistati comodamente online su internet.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

diciannove + dieci =