Home / Consigli per dimagrire / La crononutrizione, perdere peso con il giusto tempismo  

La crononutrizione, perdere peso con il giusto tempismo  

La crononutrizione fu elaborata dal dottor Delabos nel 1986, è basa tutta la sua struttura sul concetto che per perdere peso si possano mangiare tutti quegli alimenti previsti da una sana alimentazione purché essi vengano ad essere assunti secondo una giusta quantità al momento giusto.

Nell’elaborazione delle crononutrizione, il dottor Delabos pervenne a questa convinzione dopo aver lungamente studiato i ritmi biologici e metabolici del corpo umano e le varie abitudini alimentari. Il concetto cardine di questa soluzione per poter perdere peso, ti permetterebbe di mangiare bene e in maniera accurata, fornendo, per altro, la quantità di energia necessaria al buon funzionamento del tuo organismo.

Seguendo, quindi, le linee guida della crononutrizione, si dovrebbe riuscire a dimagrire e nel contempo si andrebbe a ridurre la possibile insorgenza di molteplici malattie.

Approvata dall’Istituto Europeo di Ricerca sulla Nutrizione, la crononutrizione non serve, pertanto, esclusivamente per perdere peso, ma risulta essere anche particolarmente utile per tenere a bada il metabolismo del colesterolo e controllare il diabete non insulino dipendente. Per questa particolare formula di dieta un alimento diventa davvero utile al fisico se viene ad essere effettivamente mangiato andando a rispettare il famoso orologio biologico del nostro corpo.

Seguendo tali principi, in un programma alimentare destinato a dimagrire, si andrebbe anche ad evitare il noto effetto yo-yo che invece nasce seguendo vari tipi di diete. Non è tanto quanto e cosa si mangia, ma quando questo avviene. Quindi, in base a questo concetto la crononutrizione non è di certo una dieta restrittiva e non comporta alcuna forma di privazione alimentare. La base rimane però quella di rispettare i programmi e le quantità stabilite.

L’importanza del concetto di “orologio biologico”

crononutrizioneIl concetto di orologio biologico del nostro corpo è storicamente impiegato già da lungo tempo in campo medico, in particolare per la scelta del momento migliore per somministrare medicinali, e questo sia per ottimizzare la loro efficacia e sia per ridurre gli effetti secondari.

D’altra parte il nostro corpo ha dei veri e propri ritmi biologici, che vengono appunto regolati da più orologi che stabiliscono determinati programmi. Certamente quello più evidente è quello che caratterizza l’alternanza tra il giorno e la notte. La crononutrizione permette al corpo di essere provvisto di un nutriente nel momento preciso nel quale ha maggior bisogno, quando avrà più impatto sulla nostra fisiologia.

È stato scientificamente dimostrato come le secrezioni legate all’assunzione di cibo sono diverse. Vi sono quelle enzimatica e quelle ormonale, e come esse non siano costanti per tutto il giorno. Ciò significa che il corpo potrà beneficiare di un alimento più o meno a seconda del momento della giornata nel quale lo si assume.

Dal punto di vista dimagrante, la cronobiologia diurna viene identificata come una fase catabolica, cioè quando si svolge la maggior parte della nostra eliminazione dei grassi e dei rifiuti, e quella notturna, fase nella quale avviene più facilmente il deposito di grasso.

Per poter perdere peso in maniera efficace è meglio quindi che tu vada ad evitare alla sera di assumere pasti particolarmente ricchi, mentre è necessario che tu programmi una colazione che risulti essere equilibrata e perciò adeguata, in modo di assicurarti un apporto energetico sufficiente e necessario ad affrontare il corso della giornata.

Per perdere peso non mangiare cibi grassi la sera

Nel nostro corpo, i molteplici processi fisiologici avvengono uno dopo l’altro in una sequenza determinata, compresi i periodi di attività e i periodi di riposo. Pertanto, le regole della fisiologia non sono uguali durante il giorno e durante la notte e questo fattore, cioè il tempo, non può essere ignorato se si vuole dimagrire.

Pertanto, uno dei principi fondamentali della cronobiologia risulta essere proprio il tempo, che ha una chiara influenza su tutti gli organismi viventi e si manifesta come ritmo biologico, ed è endogeno, geneticamente codificato, ma modulato da sincronizzatori esterni come ad esempio il ritmo sociale e il fotoperiodo.

Per la crononutrizione ci sono variazioni temporali in tutti i livelli di metabolismo di un alimento o nutriente, e questi sono legati a ritmi biologici.

Comunque, oltre a poter applicare quanto ti viene ad essere suggerito dalla crononutrizione, sappi che per poter dimagrire, una corretta scelta alimentare ha sempre la possibilità di favorire la tua perdita di peso. Come pure per dimagrire puoi di continuo ricevere un valido sostegno dagli integratori. Non per nulla gli integratori risultano essere dei validi brucia grassi e perfetti anti fame. Quindi, grazie al supporto di questi integratori potrai perdere peso in maniera naturale e sicura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

3 × 4 =