Home / Salute e Bellezza / Chignon, per la donna elegante, ma anche per quella sportiva  

Chignon, per la donna elegante, ma anche per quella sportiva  

Tutti pazzi per lo chignon. No, non è il titolo di un film, né di una serie televisiva, ma quanto è accaduto negli ultimi tempi. Infatti, il classico ed elegante chignon ha riempito recentemente sempre più le pagine di ogni rivista di moda e di gossip.

Dive televisive e cinematografiche sono state sempre più immortalate con questa storica acconciatura. Sui più famosi red carpet le star mondiali hanno sfoggiato lo chignon, una delle più classiche ed elaborate acconciature.

La parola chignon deriva dalla frase francese “chignon du cou”, frase con la quale i cugini d’oltralpe indicano la nuca.

Lo chignon viene ad essere realizzato raccogliendo i capelli sulla nuca in un nodo. Sono molteplici le scelte di stili da poter adottare con lo chignon. Un tempo era principalmente utilizzato per una certa occasione e avvenimenti speciali, ed era una caratteristica pettinatura adottata dalle ballerine, come pure da atlete per varie attività sportive.

Un esempio classico è fornito dalle pattinatrici sul ghiaccio e dalle ginnaste ritmiche così come dalle ondine del nuoto sincronizzato. Lo chignon permette, considerando la sua enorme varietà, di poterne utilizzare un diverso stile per ogni momento della giornata, proprio per essere sempre carine, alla moda e originali.

Sembra che le prime donne ad adottare questa elegante acconciatura siano state le antiche greche. Lo chignon era comunemente utilizzato dalle donne ateniesi, che lo formavano aiutandosi con fermagli o d’oro oppure in avorio. Era molto diffuso anche nella civiltà cinese.

Da tempo immemorabile lo chignon è amato dalle donne

chignonLo chignon ha acquisito, in tempi più recenti grande popolarità durante l’epoca vittoriana, negli Anni Quaranta e fu anche protagonista durante i tempi bui della Seconda Guerra Mondiale. Lo chignon quindi ha attraversato i secoli, arrivando oggi ad essere un qualcosa sempre di moda, grazie anche al fatto che può essere bombato, tirato, arruffato, spettinato, liscio, ma anche riccio, basso e alto.

Insomma non rimane altro che l’imbarazzo della scelta. Lo chignon può anche essere fatto in maniera veloce. Per esempio, per realizzare uno chignon normale si devono prendere i capelli nella stessa maniera di quando ci si fa una coda di cavallo. Quindi li si arrotolano come in una spirale, e li si avvolgono su loro stessi. Quindi li si fermeranno all’estremità delle punte con una semplice forcina.

Gli esperti suggeriscono questo tipo di chignon facile da fare, in occasioni come una passeggiata pomeridiana, un aperitivo, una colazione, insomma, per tutte le occasioni informali. Per fare lo chignon alto classico si dovranno seguire le medesime procedure. L’unica cosa che si dovrà fare di differente, e che si dovrà realizzare una lieve bombatura che potrà partire dalla fronte.

I capelli non dovranno essere molto tirati, ma si andranno a lasciarli morbidi. La ciocca unica della coda dovrà essere arrotolata su se stessa, senza però arrotondarla. Anche in questo caso le forcine saranno molto utili per evitare che le ciocche vadano in giro per i fatti propri.

C’è uno chignon per ogni occasione, stile e personalità

Per chi vorrà utilizzare la lacca è suggerito non farlo ad acconciatura finita, ragione per la quale è opportuno pensarci prima. In caso si potrà sempre ricorrere ad un gel fissante, che però non deve essere appiccicoso.

I capelli dovranno avere un elegante effetto lucido, dando una grande classe allo chignon realizzato. Lo chignon basso liscio è suggerito dagli esperti per ogni tipo di situazione e quindi può rappresentare una ottimale acconciatura da poter sfoggiare tutti i giorni. Per la sua realizzazione si dovranno legare i capelli come quando ci si fa una coda bassa. Quindi le ciocche saranno avvolte su loro stesse e fermate con delle forcine. Ha un difetto: la sua tenuta. Per cui, se si vorrà fare questo tipo di chignon è meglio testarla qualche giorno prima di una serata di gala.

Ma lo chignon può anche essere fatto dalle donne che hanno i capelli ricci. Anzi in questo caso si potrà avere una aria più sbarazzina. Le procedure sono le stesse, e si avrà il medesimo risultato di eleganza e classe.

Quello che viene ad essere chiamato chignon tiratissimo è quello che si può vedere adottato dalle ballerine. In questo caso i capelli dovranno essere per forza di cose sia ben tirati e sia ben pettinati. Oltre a ciò i fissanti e la lacca sono quasi d’obbligo, proprio per evitare che non via sia nessun capello ribelle.

Un suggerimento fornito dagli esperti per chi non ha i capelli lisci e quello di piastrare la coda prima di arrotolarla. Per chi ha i capelli davvero lunghi lo chignon arrotolato è una acconciatura molto bella. Esiste anche lo chignon con ciambella, con treccia, lo chignon alto cotonato e lo chignon spettinato, come pure lo chignon doppio, come quello adottato dalla principessa Leila di Star Wars, e solo per ricordane qualcuno. È interessante ricordare che, nel 1884 in occasione della fondazione della Fabian Society, Oscar Wilde sfoggiò questa famosa acconciatura, episodio che lo fece condannare per omosessualità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

quattro × 1 =